Casa di Riposo

Casa di Riposo: Struttura per destinatari almeno parzialmente autosufficienti, che offre assistenza sanitaria di base, sistemazione in stanze stile appartamento o alberghiero. La struttura può essere di gestione pubblica o privata.

La casa di riposo accoglie persone singole o coppie anziane. Il modello ideale di casa di riposo prevede che ogni persona o coppia nella casa abbia una stanza arredata attrezzata e più o meno personalizzata. L’edificio comprende le strutture per i pasti, un luogo di incontro, la ricreazione, e una qualche forma di assistenza sanitaria. Ulteriori servizi vengono forniti all’interno della struttura, ma il loro livello varia enormemente da una struttura all’altra. Tali servizi aggiuntivi comprendono l’assistenza nell’igiene personale, assistenza durante i pasti e la fisioterapia con ginnastiche attive e passive. Il personale infermieristico e socio-sanitario, garantisce 24h su 24, il monitoraggio delle condizioni di salute, dei parametri vitali degli ospiti e dove prevista, la somministrazione delle terapie farmacologiche. L’animazione prevede attività come il gioco delle carte, la lettura del giornale, il bricolage e l’ascolto della musica.

Il personale della casa di riposo comprende RAA (responsabile d’area assistenziale), che coordina tutto il personale del centro ed è il responsabile per tutte le attività che si svolgono, e personale Socio-Sanitario, che si occupa dell’assistenza sanitaria di base.
Vi possono inoltre essere uno o più medici specialisti in geriatria, che passano a visitare gli ospiti, un podologo, psicologo, su richiesta dell’ospite o dei famigliari, personale infermieristico, fisioterapista, una figura di educatore professionale, logopedista, parrucchiere ed estetista, su richiesta dell’ospite, personale ausiliario, personale delle cucine e manutentori, e terapisti occupazionali.

In una struttura pubblica o convenzionata, bisogna presentare la domanda presso l’Ufficio dei Servizi Sociali del comune di residenza, al quale consegue la visita presso l’U.V.G.(unità di valutazione geriatrica), nella quale il medico-geriatra, valuta le condizioni cliniche del futuro ospite. Alla visita medica, consegue l’attesa del posto letto, mediante la graduatoria. Nelle strutture private, è sufficiente prendere contatto con la struttura. Nelle strutture pubbliche o convenzionate, l’ospite paga la retta in base al proprio reddito.
Nelle strutture private invece, l’ospite paga in base alla retta decisa dalla struttura.
Un posto in una casa di riposo può essere pagato per una locazione base, come un appartamento, o possono essere acquistati in perpetuo sulla stessa base di un condominio.

Una casa di riposo differisce da una Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) poiché quest’ultima è destinata a persone non autosufficienti e da una casa di cura per il livello di cure mediche fornite. In alcune regioni italiane (ad esempio in Lombardia), la distinzione tra casa di riposo e RSA è più sfumata.

visualizza tutte le tipologie di struttura per la terza età

 
Cerca le strutture con un filtro specifico così da visualizzare soltanto questa categoria:
cerca con filtro: case di riposo